Questo sito contribuisce
alla audience di

Primer Occhi: c'era una volta una giovane Véronique...

by - domenica, aprile 01, 2012


...era una giovane sognatrice, ma non di quelle sognatrici sulle nuvole, era una sognatrice della peggior specie: una sognatrice convinta!
Véronique era fermamente convinta che "nulla fosse impossibile", così convinta del suo motto che lo scrisse a caratteri cubitali su una parete della sua cameretta, e fu solo la prima di una lunga serie di frasi con cui orgogliosamente colorò e riempì di giovani sognanti ideali la propria cameretta.
Il giovane imbianchino Ivan al contrario non sembrò molto felice dell'idea anarchica di scrivere sui muri che ebbe la giovane Véronique quando venne a tinteggiare la cameretta, ma questa è un'altra storia.
La giovane Véronique non si spiegava tante cose, lei ci credeva, ma queste non accadevano: perché l'ombretto nero della sua amica Simona appena lo applicava era nero e poi dopo un po' spariva e restava un alone marroncino? Chi se lo mangiava? Perché non restava? Evaporava? Perché le signorine della tv avevano lo smoky eyes perfetto che durava ore ed era intenso e profondo?



-Perché le signorine della tv non avevano l'alone dei bulbi piliferi sotto alle ascelle?- anche questo si chiedeva, ma anche questa è un'altra storia.

Perché il suo nero si trasformava in un terriccio misto?
-Un alone poi...marroncino....ma l'ombretto è nero- disperata pensava la giovane Véronique.
-Sarà forse la qualità dell'ombretto- allora giunse a pensare, e aprì il suo salvadanaio a forma di flacone gigante di Ck One (ehhhh la beauty blogger sepolta in lei), racimolò i danari e andò in profumeria a comprare un bel nero di una marca di lusso.
Speranzosa e sognatrice com'era, credeva di aver risolto ogni suo problema e invece anche quel nero era destinato ad esalare il suo ultimo respiro in un alone color terriccio.
Cominciava ad arrendersi la giovane Véronique e a vedere il suo sogno di uno smoky eyes nero e duraturo svanire, quand'ecco che arrivò l'epifania: la giovane Véronique conobbe Mr. Primer.
Una cremina, una pappetta unticcia, niente di più, eppure bastava applicare prima lui, Mr. Primer, e l'ombretto nero restava nero e per ore ed ore eh.
E fu così che la ancora giovane Véronique capì che era sì una sognatrice e che in molti potevano rimproverarla per questo, compreso il giovane imbianchino Ivan, ma che questi sogni, se si trovano i mezzi giusti, possono anche diventare realtà.
*e fu così che si fece lo smokey eyes ogni giorno della sua giovane vita e restò nero e durò per ore ecchecribbio*

In foto dall'alto verso il basso: Urban Decay Primer Potion, Too Faced Shadow Insurance, Neve Make Up Rugiada per Make up, Benefit Lemon Aid, Artdeco Eyeshadow Base, e.l.f. Eyelid Primer, Kiko Eye Base, Essence I love stage Eyeshadow base.

You May Also Like

29 comments

  1. ahah tesoro questo racconto è davvero carino...la giovane Dony dopo l'incontro con Mr Primer non ne ha potuto più fare a meno ^_^

    RispondiElimina
  2. Mr primer ha permesso che i sogni di molte di noi divenissero realtà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è davvero fantastico questo Mr. Primer ;)

      Elimina
  3. Come sei simpatica! Anche io ero e forse resto ancora una sognatrice.
    il primer a quanto vedo fa miracoli! Io non lo uso perchè stranamente su di me tutti gli ombretti durano tantissimo così come sono, senza bisogno di aiuti...ma sono un caso raro!
    Un bacione Veronique! Sei forte!:)

    RispondiElimina
  4. Fantastico!! Mr Primer ha cambiato la vita anche a me!;)

    RispondiElimina
  5. ahaha grande Vero!! successo n po' lo stesso anche a me! il primer mi ha aperto un mondo *-* hihhi
    <3

    RispondiElimina
  6. Ultimamente Mr Primer mi sta un po' deludendo... neanche il Primer Potion è efficacissimo sulla mia palpebra!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero?
      Ho notato che se ne applichi tanto può dare problemi e creare l'effetto opposto, controlla che non sia questo il problema, applicane poco!

      Elimina
  7. Io ho la monolid...quindi immmaginati cos'era la mia vita prima di conoscere Mr. Primer...praticamente tutti gli ombretti mi facevano le pieghe...
    Sia ringraziata elf per avermi fatto scoprire il mio primo primer pagato uuna miseria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non l'ho ancora provato, ma so che lo amate in tante!

      Elimina
  8. Che storia carina XDDD mi ricorda la mia *_*

    RispondiElimina
  9. ihihihih che carina questa storia,Mr Primer ha cambiato la vita di molte, se non di tutte, noi ;)

    RispondiElimina
  10. Carina questa storia, penso accomuni molte di noi... comunque attendo anche la storia della signorina della tv.

    RispondiElimina
  11. evviva mr.Primer!!!!!!
    :)
    emme

    RispondiElimina
  12. ma secondo te ci sono primer che funzionano meglio di altri sulle palpebre oleose? io devo prenderne uno ma non so quale scegliere (il prezzo non importa)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Primer Potion di Urban Decay e lo Shadow Insurance di Too Faced sono considerati i migliori, ma in tante amano quello di e.l.f. e anche quello di Essence.
      A me piace molto il Primer Potion nella versione Eden e ho le palpebre oleose come te, prova quello!

      Elimina
  13. Oh giovane Veronique, quanto ti capisco!!!
    Da quando ho iniziato ad usare la Primer Potion UD ho capito anche io molte cose, non ne posso più fare a meno!

    @Sara
    Ciao Sara,
    ti consiglio la Primer Potion della Urban Decay. Dopo averla stesa passaci un po' di cipria e poi applica l'ombretto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. giovane Angela, sono felice di condividere con te una tanto grande conoscenza!

      Elimina
  14. Post stracarino!!! :)
    nuova iscritta!
    Passa da me! Baci

    http://pinkmeup09.blogspot.it

    RispondiElimina

Lovely comments

© VERONIQUE TRES JOLIE. ALL RIGHTS RESERVED