Questo sito contribuisce
alla audience di

Yankee Candle Primavera 2014: quando la candela non profuma


posted by Veronique on , ,

12 comments

Yankee candle primavera 2014, prezzi, italia, champaca blossom, pink hibiscus, under the palm, midnight oasis, lovely kiku

Le Yankee Candle sono diventate un mito anche in Italia e non potrei esserne più felice: le candele profumate made in U.S.A. sono speciali e le loro fragranze intense ed avvolgenti. E' incontenibile la dipendenza che creano.

Dopo infinite esperienze con candele che promettono, ma non profumano, ecco che arrivano le Yankee Candle che emanano in modo davvero percepibile la loro fragranza che non si limita ai classici fruttati e fioriti, ma comprende una gamma infinita che va dal cupcake alla vaniglia, al caramello salato, agli odori della pioggia di novembre fino al bacon e ai pop corn (sì, esistono!).

Questa è la splendida esperienza che si vive quando si compra una Yankee Candle e la loro elevata qualità e la particolarità delle loro essenze giustifica i prezzi non sempre friendly: le Yankee Candle costano da €1,80 per le Tart fino a €27,95 per la giara grande.

Bene, questa è la meravigliosa esperienza che si vive con le Yankee Candle e che ti fa perdutamente innamorare di questo brand, ma può capitare anche che non si riesca a vivere quella piacevole sensazione di delizioso profumo nell'aria.
Naso tappato? Stanza troppo grande? No, Yankee Candle che non profuma!
Quando poi succede con una nuova candela acquistata in giara grande, allora sì che sono fulmini e saette.

Ecco il misfatto: le nuove candele per la primavera 2014 sono Pink Hibiscus, Lovely Kiku, Under the palms, Midnight Oasis e Champaca Blossom.

In un bel giorno in cui la mia voglia di una nuova Yankee era alle stelle ho deciso di acquistarne una.
Dopo attente riflessioni e lunghe sniffate, ecco la mia idea sulle nuove candele: Midnight Oasis non si sente neanche dalla giara (o era il mio naso a non funzionare?), Under The Palms è piacevole, ma ho il programma di prendere un'altra profumazione che ricordi l'erba come Garden Hideway o A Child's Wish, Lovely Kiku è delicata e piacevole ma non mi ha entusiasmata, Pink Hibiscus mi è piaciuta molto (ho bruciato la tarte e il profumo è delizioso) ed infine Champaca Blossom, un mix di fiori delicati e sentore di melone (mi ricorda un po' Pink Sand).

Ho optato per quest'ultima: il profumo è delicato, ma ben percepibile in giara. Mi è piaciuta tanto e ho preso la giara grande.

Qualcuno avrebbe mai potuto immaginare che una volta accesa non profumasse? Ovviamente no, parliamo di Yankee Candle!

Champaca Blossom profuma dalla giara, ma da accesa è percepibile solo mettendo il naso sulla fiamma ed è ovviamente una cosa che non ho il piacere di fare.

Il mio consiglio, che d'ora in poi terrò sempre a mente e che spero possa essere utile, è quello di prendere prima una tart e di provarla, procedendo poi all'acquisto della giara. 
Lo so, lo so, non è sempre facile e la voglia di arraffare subito la prescelta è tantissima, ma portate pazienza ed eviterete brutte sorprese come è capitato a me.

Ovviamente questa consapevolezza non rende meno spiacevole il fatto che una Yankee Candle da quasi 30 euro profumi praticamente come una candela normale che di euro ne costa molto meno. La mia unica speranza a questo punto è di chiudere la povera sfortunata Yankee in una stanza piccola, sperando che almeno lì riesca a sentirsi. 

Ne conseguenze ovviamente che vi sconsiglio assolutamente l'acquisto di Champaca Blossom ( se proprio volete provarla, prendete la tart) e di preferire Pink Hibiscus che è davvero deliziosa.

E voi avete avuto delle brutte esperienze con le Yankee Candle?

P.s. E' in arrivo un post con le mie Yankee Candle preferite e i consigli di utilizzo. Che, diciamolo, nonostante questo smacco, se lo meritano proprio.

12 comments

  1. Anonimo

Leave a Reply

Lovely comments

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...